Non tutto è perduto, FORZA RAGAZZI

Un Russi con estrema necessità di fare risultato per provare a giocarsi i play-out, incontra un Castrocaro che si trova a dover difendere l’ultimo posto disponibile per i play-off. Con questa premessa era pronosticabile una partita molto difensiva e così è stato; poche sono state le grandi occasioni da rete per entrambe le squadre che hanno dovuto affrontare una partita molto tattica giocata, come detto in precedenza, molto a centrocampo senza rischiare troppo. Uno 0-0 giusto per quanto hanno fatto vedere i giocatori in campo, ma che evidenzia la grave crisi dei nostro attacco che quest’anno con soli 25 gol segnati è il peggiore attacco del campionato (escluso il San Lazzaro). Nonostante le statistiche non siano a nostro favore, nel calcio nulla è scontato, tre sono gli scontri rimasti e 9 sono i punti in palio; i giocatori ci credono ancora ed è giusto che anche noi facciamo lo stesso perché può succedere ancora di tutto; l’importante è rimanere uniti e giocarsi queste ultimi tre match da vera squadra e da vero gruppo, facendo vedere che il Russi è ancora vivo e pronto a lottare fino all’ultimo per un posto in Eccellenza!!! Forza Falchetti, crediamoci tutti fino all’ultimo!

 

Pietro Zauli

Stefano Marin

Ragazzi svegliatevi, è obbligatorio reagire!

Quattro scontri diretti per la salvezza contro S.P. in Vincoli, M. Lombarda, Faenza e Sanpaimola, e soli 3 punti per il Russi che sembra, dopo la partita di ieri sera, non avere più la voglia di reagire e di provare ad ottenere la salvezza senza passare per i Play-out. Il risultato parla chiaro, un sonoro 0-3 inflitto dal Sanpaimola ai nostri falchetti; è una partita a senso unico come d’altronde si può intuire dalle statistiche: primo tiro in porta del Russi risale alla seconda metà del secondo tempo; match dominato dagli ospiti che sono stati cinici a sfruttare le occasioni che gli si sono presentate. Per 90′ minuti il Russi ha guardato gli ospiti giocare, sbagliando numerosi passaggi e non riuscendo così a creare, come detto in precedenza, alcuna occasione pericolosa. Le possibilità per uscire dalla zona play-out  sono ancora molte visti i soli 5 punti che ci separano dal Faenza, però è necessario che i nostri Falchetti tirino fuori la voglia e la grinta che ha sempre contraddistinto questa società e mettercela tutta fino all’ultimo minuto dell’ultima partita di campionato!! La speranza è l’ultima a morire: Forza Arancioni!

 

Pietro Zauli

Stefano Marin

Furto nella notte nella sede del Russi calcio

Purtroppo è capitato di nuovo. L’ennesimo furto nella sede della società è avvenuto    nella notte presumibilmente tra le 00.30 e le 8 e dalla sede di via Pascoli 17 a Russi è stato rubato un mezzo RENAULT MASTER di colore bianco targato FA063BR, mezzo di proprietà del Comune di Russi che era stato concesso in comodato all’US Russi.

Il mezzo non ha i segni indicativi del Russi calcio, ma invece quelli della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna (che lo aveva donato) e del “Comune di Russi – Servizi alla cittadinanza”. Il mezzo oltre al trasporto del settore giovanile del Russi, infatti,  viene utilizzato anche per i servizi generali del comune.
Il furto è avvenuto all’interno dell’impianto sportivo di via Pascoli 17 a Russi. I ladri, una volta entrati, hanno forzato le porte degli uffici e asportato tutte le chiavi dei mezzi, rubando il sopra citato.
Il fatto che prima del furto abbiano asportato i sedili e li abbiano lasciati sul posto lascia presumere che il mezzo verrà utilizzato per compiere dei furti.
Chiediamo a chiunque di vigilare e segnalare immediatamente alle forze dell’ordine qualsiasi sospetto.
US Russi

Ottima vittoria, un po’ meno la prestazione

Partita che vale oro quella tra Russi e San Pietro in Vincoli, i falchetti cercano punti per risalire nella zone play-out e allontanarsi dalla zona rossa della classifica; mentre gli ospiti vogliono risalire per non retrocedere direttamente. Dopo aver osservato un minuto di silenzio per Davide Astori l’arbitro Braschi da il via alla gara; una squadra ospite molto aggressiva sul versante sinistro con capitan Baldinotti cerca di mettere in difficoltà il reparto difensivo arancione, che però fa buona guardia ripartendo in contropiede; ed è proprio su uno di questi che al 13′ minuto del primo tempo che Grimellini verticalizza per Fabbri, il quale con uno scatto brucia il centrale bianco verde e con freddezza mette la palla in rete. Ottima ripartenza da parte dei falchetti che hanno sfruttato a pieno le qualità dei singoli come la velocità di Fabbri. Gli ospiti, dopo il gol subito, intensificano le azioni offensive senza però incidere; ed ecco che in ripartenza il Russi crea ancora un’occasione con Magari il quale con un tiro cross sfiora l’incrocio dei pali da fuori area. Il San Pietro in Vincoli con questo risultato sprofonderebbe nella zona rossa, ed ecco che cercano di chiudere i padroni di casa in difesa, nel tentativo di riportare il risultato sul pareggio senza però avere successo; così si chiude la prima frazione di gara. Nella ripresa il Russi non riesce a chiudere la gara portandosi sul doppio vantaggio, lasciando così una possibilità agli ospiti di pareggiare; vari sono i loro tentavi soprattutto con calci di punizione dal limite dell’area, senza però impensierire Casadio. La partita si chiude così con la vittoria dei falchetti e con l’inno che risuona nello stadio dopo svariate partite. Ottimi i 3 punti che fanno risalire gli arancioni nella classifica, un po’ meno la qualità del gioco che però in questo momento della stagione non è fondamentale quanto i punti ottenuti. Questa gara lancia i falchetti nel migliore dei modi verso la partita con il Massa Lombarda di mercoledì.

 

Pietro Zauli

Stefano Marin