Buona la prima partita al Bucci

Buona la prima per mister Mosconi di fronte al pubblico amico in campionato. Contro il Real San Lazzaro, squadra ancora priva di un proprio allenatore, la partita stenta a decollare e addirittura sono gli ospiti a rendersi maggiormente pericolosi con un tiro da fuori che impegna un attento Cenni. Il primo tempo scorre senza ulteriori emozioni.

Alla ripresa delle ostilità il Russi tira fuori il carattere e mette subito in difficoltà la difesa avversaria: Gallamini dal limite dell’area passa in verticale a Grimellini che si fa trovare pronto e mette alle spalle di Maglia. Gallamini conferma di essere in stato di grazia insaccando al 11′ del secondo tempo un grande tiro dal limite dell’area. 2-0 e il Russi può gestire comodamente la partita ma Benvenuti, subentrato per Calderoni, decide di arrotondare ulteriormente il risultato: Sebastiani inventa un passaggio illuminante per lo stesso Benvenuti che davanti al portiere avversario mantiene la freddezza e conclude alla sua destra.

Vittoria che da morale e che permette ai ragazzi di mister Mosconi di arrivare carichi e concentrati alla sfida di domenica prossima contro la capolista Classe.

 

Altro pareggio in Coppa per Mister Mosconi

La seconda partita di coppa per gli arancioni termina con un altro pareggio in casa con un’altra neopromossa, il Sanpaimola; la squadra di casa si porta in vantaggio nel primo tempo costringendo i falchetti a rincorrere il risultato per avere una speranza di accedere al turno successivo. Sarà poi Casto, prima assistente di Mosconi, poi tesserato come giocatore a riportare la partita in parità. Una buona prova del Russi che può così iniziare domenica prossima il campionato di eccellenza in casa del Cervia.

Il derby in coppa termina con un pareggio

Prima partita ufficiale dell’era Mosconi, con una squadra rimaneggiata dagli infortuni, finisce con uno zero a zero senza grandi emozioni. Per il Russi, l’unica azione da riportare, è il palo colpito da Magari dopo una leggera deviazione del portiere faentino Tassinari nella parte iniziale del primo tempo. Il Faenza più padrone del gioco crea qualche piccola occasione da rete che non inquadra però lo specchio della porta. Nel secondo tempo, nonostante la grandola dei cambi, la qualità del gioco non migliora e le due squadre non riescono a regalare lo spettacolo che si aspettavano i numerosi tifosi accorsi al Bucci questa sera.