Grinta e determinazione, i falchetti guadagnano 3 punti

Dopo la sconfitta contro il Castrocaro di domenica scorsa il Russi era chiamato a risollevare una situazione di classifica fattasi preoccupante contro il solido e temibile Granamica che arrivava al Bucci forte della terza posizione in classifica.

Le prime battute di gara sono all’insegna dell’incertezza con il Granamica che prova a impegnare subito Casadio ma chi passa in vantaggio sono i padroni di casa con Magari al 10’ del primo tempo: Stefano Calderoni controlla un buon pallone sulla sinistra, passa a Grimellini che con i tempi giusti si inserisce e si porta sulla linea di fondo dove trova un provvidenziale Magari che con un rasoterra riesce a trafiggere Bertocchi.

Il Granamica prova a riportarsi sotto, ma grazie a una difesa solida e a un attentissimo Casadio, il Russi chiude il primo tempo in vantaggio senza eccessivi patemi.

La ripresa si apre con lo stesso andamento della prima frazione di gara: il Granamica ci prova, ma sono poche le conclusioni verso la porta dei “falchetti”. La più pericolosa capita al 90’ sulla testa di Massimo Cipriano che colpisce a pochi metri dalla porta ma trova i pronti riflessi di Casadio a negargli la gioia del gol.

Tre minuti di recupero e il Russi può esultare per una vittoria che da troppo tempo mancava tra le mura di casa e che rende felicissimo mister Mosconi che, intervistato a fine gara esalta l’intensità e la tenuta mentale dei suoi ragazzi, e ribadisce come queste prestazioni siano assolutamente da ripetere a partire dalla trasferta di domenica prossima contro un Progresso in piena bagarre play-out.

 

Stefano Marin

Pietro Zauli

 

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *