Un Russi rimaneggiato porta a casa un punto

Negli ultimi due anni Russi e Diegaro si trovano ad affrontarsi per la quarta volta con alle spalle una vittoria per parte, nel campionato di promozione dell’anno precedente, e un pareggio nella gara di andata. I falchetti in versione rimaneggiata per le numerose assenze tra cui capitan Vasumini e Frabattista per diffida, Calderoni Stefano e Gulandi per motivi di salute costringendo Mister Mosconi a portare in panchina i migliori giocatori della Juniores. Il Russi sperimenta un 4-4-2 con Grimellini e Sebastiani in coppia per dare fisicità all’attacco. Dopo il minuto di silenzio per Azeglio Vicini, L’arbitro Nasi da il via alla prima frazione di gara nella quale le due squadre si affrontano a viso aperto creando alcune occasioni da rete. Alla squadra ospite viene annullato un gol per giusta segnalazione dell’assistente che ha ravvisato una posizione irregolare di Rodriguez prima di battere a rete. Anche il Russi ci prova e con Sebastiani ha l’occasione più pericolosa; scarico di Grimellini per Sebastiani che da fuori area conclude verso la porta ospite, trovando un Foiera non attentissimo che respinge malamente facendo attraversare al pallone tutta l’area di rigore senza che nessun giocatore riesca a spingerlo oltre la linea.Queste le due occasioni più pericolose del primo tempo. Nel secondo tempo le squadre giocano una partita più tattica intrappolando il pallone a centrocampo con un buon possesso e qualche fallo di troppo; sul finale il Russi ci prova con un colpo di testa di Casto che però da buona posizione spedisce sul fondo. La partita si conclude così sullo 0-0. Un risultato che regala un punto ad entrambe le squadre utile per non rientrare nella zona play-out anche se nel caso del Russi è molto vicina.

 

Pietro Zauli

Stefano Marin

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *