Ennesimo KO casalingo

Sotto una pioggia incessante è andato in scena il match valido per la 24° giornata di eccellenza che vedeva in campo i padroni di casa, il Russi, contro la Marignanese. Erano solo 4 i punti che separavano le due squadre prima della partita: gli arancioni con 26 punti cercano la vittoria per evitare i play-out e trovare quindi una certa tranquillità; allo stesso modo gli ospiti con 30 punti cercano di prendere le distanze dalla zona calda della classifica. Nonostante il maltempo, il terreno di gioco è in buone condizioni, permettendo così al direttore di gara di dare il via alla partita. Viste le condizioni atmosferiche il match non è entusiasmante poiché entrambe le squadre sono spesso costrette a lanci lunghi, per evitare che nel fraseggio la palla diventi preda della squadra ospite; la prima occasione è dei falchetti con una punizione da ottima posizione, si incarica della battuta Grimellini che trova però un’ottima risposta dal numero 1 avversario. Anche Casadio risponde presente ad un tiro di Conti dalla distanza deviando il pallone in calcio d’angolo; queste le uniche due azioni da riportare nella prima parte di gara che ha visto le due formazioni molto contratte. Nella ripresa invece, le due squadre si affrontano a viso aperto creando qualche occasione in più, come al 3′ minuto quando un pericoloso cross di Mazzoli taglia tutta l’area arancione senza che nessun attaccante trovi la deviazione; sempre Mazzoli all’8′ scocca un bel tiro, prontamente bloccato da Casadio. Dopo questo inizio fiammante da parte degli ospiti anche il Russi propone una buona azione che viene però salvata in extremis da Samba che intercetta il passaggio decisivo che avrebbe messo Fabbri da solo a tu per tu con Azzolini. Sono vari i tiri dalla distanza nel tentativo di trovare impreparati gli estremi difensori o un fortunoso rimbalzo, viste le condizioni del campo, ma nessuno di questi impensierisce i portieri. Quando la partita sembrava chiusa, vista la stanchezza dei giocatori in campo, ecco che al 42′ minuto dopo che la difesa del Russi aveva respinto un calcio d’angolo ecco che un traversone tagliato attraversa tutta l’area e arriva a Pensalfine che tutto solo ha la possibilità di insaccare; molte sono le proteste da parte dei padroni di casa riguardo la posizione di partenza del numero 18 che sembrava in netto fuorigioco, non di questo avviso il guardalinee. La partita si chiude con un 0-1 per gli ospiti che allontanano sempre più la zona play-out; al contrario i falchetti con questa sconfitta si trovano nel mezzo della zona calda a +6 dalla retrocessione diretta. Il Russi affronterà ora due gare esterne, importantissimo portare a casa punti decisivi per la corsa salvezza. Forza Falchetti.

 

Pietro Zauli

Stefano Marin

Leave a Comment

(required)

(required)