Il Russi riparte da Luigi Candeloro

La prima novità del Russi 2018/2019 è sulla panchina e porta il nome di Luigi Candeloro, che guiderà i falchetti nella prossima stagione. Sono bastate poche poche settimane per concretizzare la nuova guida tecnica in casa arancione.

“Sono molto felice di aver ricevuto la chiamata del Russi – spiega il nuovo allenatore dei falchetti – perché è una società con un grande blasone ed anche se avevo altre richieste devo dire che è bastato poco a convincermi”.

Candeloro, che ha vestito la maglia del Russi dai tredici ai diciotto anni fino a far parte della rosa della Serie D (tra i falchetti giocavano Torrisi e Paramatti) non nasconde la suasoddisfazione e usa parole importanti. “Per me è un onore essere arrivato in questa società, perché è un sogno di molti allenatori potersi sedere su questa panchina”.

Il tecnico lo scorso anno ha guidato la formazione Allievi 2002 della Virtus Faenza giungendo secondo nel campionato provinciale approdando ai regionali e mette già in chiaro cosa ci si dovrà aspettare per la prossima stagione. “È presto per parlare della nuova squadra, ma stiamo lavorando assieme al direttore sportivo Luca Miserocchi per concretizzare le tante idee che abbiamo. Quello che è certo e che assicuro a tutti è chedarò il massimo per riuscire a fare giocare bene e a organizzare al meglio la mia squadra. Poi sarà il campo a parlare”.

Felice della scelta anche il direttore sportivo Luca Miserocchi. “Dopo un anno con tanti errori da parte di tutti noi, avevamo bisogno di una base importante dalla quale ripartire ed abbiamo deciso di affidare la panchina ad un allenatore molto esperto. Il curriculum di Candeloro – prosegue Miserocchi – è ottimo e di tutto rispetto e va al di là delle belle stagioni con l’Alfonsine dove si è giocato la salvezza in Serie D ai play-out con una squadra che tutti davano già per spacciata”.

Leave a Comment

(required)

(required)

Our Partners